Olio extravergine di oliva (EVO)

L’OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA (EVO), ricavato dalla spremitura a freddo delle olive è composto prevalentemente da trigliceridi (con concentrazioni intorno al 98-99%), che costituiscono la cosiddetta "frazione saponificabile". La frazione cosiddetta "insaponificabile", pari al 2% circa, è costituita da molte sostanze che influiscono enormemente sulle proprietà bionutrizionali dell'olio di oliva (carotenoidi, clorofille, steroli, tocoferoli).

È l’elemento base della dieta mediterranea, ha numerose e documentate azioni benefiche sulla salute:

azione antiossidante grazie a particolari sostanze antiossidanti, i fenoli (tra cui l'idrossitirosolo e l'oleuropeina), i carotenoidi e tocoferoli (tra cui la vitamina E o α-tocoferolo); tra gli antiossidanti contenuti nell’EVO c’è il DHPEA-EDA che è uno dei più efficaci anche a basse dosi nel contrastare lo stress ossidativo di radicali liberi e colesterolo LDL sui globuli rossi.

inibisce l’aggregazione piastrinica;

ha proprietà antinfiammatorie;[13][14] 

attività vasodilatatoria e antibatterica grazie all’oleuropeina che promuove la formazione di acido nitrico;

· svolge un ruolo benefico nella prevenzione di malattie cardiovascolari quali l'aterosclerosi.